Il Consiglio Centrale di Milano

Il Consiglio Centrale di Milano nasce nel 1852 e da allora sostiene ed incoraggia l'azione delle Conferenze della Società di San Vincenzo de’ Paoli nel capoluogo lombardo coordinando la loro attività sul territorio.
In Milano oggi sono attivi oltre 700 soci e 60 collaboratori, organizzati in 89 Conferenze, portatrici e testimoni del carisma vincenziano che si esprime e si autentica nel delicato mondo delle povertà di oggi.
L’Associazione Consiglio Centrale ha il compito di accompagnare i propri membri e le Conferenze della città di Milano perché l’azione vincenziana sia:

  • opportunamente informata per assicurare effettivamente e prontamente ai soggetti in stato di bisogno il godimento di tutte le prestazioni e gli aiuti a cui hanno diritto o di cui possono beneficiare

  • aperta all’aggiornamento, disposta, cioè, anche a mutare nelle forme esteriori e nelle iniziative quando circostanze obiettive o una diversa sensibilità dei bisogni dovesse esigerlo

  • disponibile a ogni collaborazione con quanti, singoli o gruppi, si adoperano altrettanto sinceramente a favore delle povertà

L’azione del Consiglio Centrale ha come scopo rendere autosufficiente ogni persona, promuovendo la sua dignità, mediante l’impegno concreto, personale, diretto e continuo attuato nelle forme necessarie per la rimozione delle cause e delle situazioni di bisogno e di emarginazione; e da’  vita a questi principi attraverso la spinta, il coordinamento, l’informazione, il confronto e l’aggiornamento delle Conferenze.

 

 

Indirizzo, contatti e orari

  • Via Pisacane, 32 - 20129
  • segreteria@sanvincenzomilano.it
  • Tel (+39) 02 29526343
  • Fax (+39) 02 29526325

La Struttura Operativa

PRESIDENTE

SILVANA TONDI
VICE PRESIDENTE
DINO BERTOTTO
TESORIERE
GIANCARLA SPEZIALI
SEGRETARIO
LINO TROMBETTA
CONSIGLIERI
IVANA FAGLIA PELLEGRINI, PAOLA BRAGA, MARIUCCIA COZZI, MARGHERITA SETTEMBRINI